REFRIGERAZIONE MAGNETICA

                                           Schema operativo di un refrigeratore magnetico
 
Gruppo di lavoro interdisciplinare: F. Scarpa ed L.A.Tagliafico (ingegneria, campi magnetici)
                                                               F. Canepa (chimica dei materiali ad effetto magnetocalorico)
 
Scopo: Sviluppare prototipi dimostrativi in grado di evidenziare
 i vantaggi funzionali, operativi ed ambientali di questa nuova tecnologia.          sito web           REFMAG Liguria
 
Vantaggi grazie alleffetto magnetocalorico, che provoca una variazione istantaneo della temperatura al bulk di alcuni materiali particolari, si elimina il ricorso ai fluidi refrigeranti.
 I sistemi REFMAG sostituiscono i cicli di compressione-espansione dei processi a compressione di vapore con cicli di magnetizzazione-smagnetizzazione di materiali solidi, alternando processi contemporanei di scambio termico e rigenerazione.
Sono sistemi silenziosi, efficienti e particolarmente adatti alle basse temperature.
 
Esempi applicativi:
Refrigerazione a temperatrua ambiente
Refrigerazione a basse temperature (e.g. trasporto di LNG  liquified natural gas - od idrogeno
liquefatto)
 
 

Principali competenze disponibili presso il DIME:

1.Analisi statica e dinamica di macchine a refrigerazione magnetica

2.

 

 

                      

Configurazione ottimizzata di magneti permanenti a massima induzione magnetica

 

3.Progetto e realizzazione di prototipi dimostrativi

 

 
 
 
Last change: 05/12/2011 13:45:15